“La nostra azienda alleva bovini da carne nel nord di Cáceres. Ci occupiamo dell’allevamento e dell’ingrasso dei nostri animali, allevandoli nella dehesa nelle migliori condizioni, cercando di interferire il meno possibile nella loro vita quotidiana.

Nella nostra costante ricerca della perfezione, abbiamo cercato di migliorare la qualità dei nostri animali da carne.

Nel 2006, questo ci ha portato ad essere la prima azienda zootecnica in Spagna a disporre di un sistema di etichettatura facoltativo proprio per le carni bovine, e l’unica che ha certificato il 100% degli animali dell’azienda.

IMG_33324142326762

Nel 2013, l’etichettatura è stata estesa includendo il termine Wagyu Iberico, per riferirsi ad animali con almeno il 50% di genetica Wagyu, l’unico sistema di etichettatura in Spagna a certificarlo, e probabilmente in tutta Europa. Ci è stato anche concesso il titolo Flashingfarm Europa da McDonald’s, diventando l’unico produttore spagnolo di bestiame riconosciuto in questo modo.

Nel 2014 abbiamo esteso le nostre certificazioni includendo la certificazione Halal, concessa dall’ente accreditato Halala Tayeban. Nel 2015 abbiamo esteso nuovamente il nostro sistema di etichettatura facoltativo a prodotti a base di carne, come insaccati e hamburger.

Uno dei progetti attualmente in corso, e forse quello più importante, è il progetto Wagyu Iberico. Lo abbiamo lanciato nell’estate del 2011, con l’intento di tornare alle nostre radici: la razza Morucha.

Abbiamo incrociato il toro Wagyu, che avevamo acquistato, con mucche di tre razze diverse: Morucha, Limousine e Charolaise. Visto che questo ci ha permesso un grande salto di qualità, abbiamo deciso di creare una razza esclusiva per il Wagyu Iberico e abbiamo esteso il progetto alla produzione di carne di alta qualità

A breve, incorporeremo la razza Bianca Cáceres e, naturalmente, la Morucha blu-roano. In questo modo vogliamo vedere come interagisce la genetica Wagyu con le diverse razze.

Siamo riusciti ad ottenere una carne bovina di qualità eccezionale, grazie all’alto livello di infiltrazione intramuscolare (marezzatura), alla tenerezza, all’intensità del gusto e ai colori della carne e del grasso.

Impegnati nell’innovazione, abbiamo adattato macchinari già in uso in altri settori agricoli, adeguandoci alle nuove tecnologie per ottenere pascoli migliori e nuovi prodotti che si distinguono per il modo in cui sono elaborati, fondendo le nuove tecnologie con le tradizioni del paesaggio.

Cerchiamo di dare il nostro sostegno mediante le associazioni a cui apparteniamo:

  • Asociación de Ganaderos 2008 (Associazione di allevatori 2008)
  • Federación Nacional de la Dehesa (Federazione Nazionale Dehesa)
  • Asociación Wagyu de España, o AWE (Associazione spagnola Wagyu)
  • Asociación Somos Sierra de Gata (Associazione regionale della Sierra de Gata)

La nostra visione è quella di gestire l’allevamento nel modo più coerente possibile grazie alla nostra comprensione del territorio, dove la sostenibilità finanziaria a breve, medio e lungo termine deve coesistere con il mantenimento o il miglioramento della biodiversità dell’ambiente circostante, affinché la nostra famiglia e i nostri amici possano godere di questa spettacolare zona e, naturalmente, con l’innovazione, pur mantenendo le tradizioni della DEHESA.